Aglaia Viaggi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Sulle tracce degli Etruschi

Studenti in viaggio > Ritorno al passato

Viterbo, Tuscania, Tarquinia, Orvieto

1° giorno

Ritrovo davanti alla scuola e partenza in pullman graturismo per Viterbo. Arrivo e pranzo libero. Nel pomeriggio, visita della “città dei papi”, così chiamata per aver ospitato nel XIII secolo vari pontefici. Vitterbo è una caratteristica e tranquilla città medievale, che conserva intatto il borgo duecentesco di S. Pellegrino, ricco di fascino e suggestione. Di grande incanto la piazza di San Lorenzo in cui si apre il suggestivo scenario con il palazzo dei papi e la cattedrale di San Lorenzo. Cena e pernottamento.

2° giorno
Dopo la prima colazione, partenza per Tuscania e visita delle basiliche di San Pietro e Santa Maria Maggiore, veri gioielli di architettura romanica. Proseguimento per Tarquinia e visita della Necropoli Etrusca, con tombe a camera e decorazioni pittoriche, che vanno dal VI al II sec. a.C. e del Museo Nazionale (Palazzo Vitelleschi), tra i più importanti musei etruschi d’Italia, raccoglie ceramiche greche ed etrusche, corredi funebri, sarcofagi e terracotte fra cui la famosa scultura dei Cavalli Alati. Pranzo libero. Proseguimento per Montefiascone. La città è posta in cima ad un colle sul fianco del cratere del Lago di Bolsena e da questa posizione privilegiata si gode un paesaggio ineguagliabile, che va dal Mar Tirreno alla Maremma. La fertile vallata che lo contorna racchiude orti, uliveti, vigneti che danno luogo alla produzione vinicola del moscatello denominato “Est!Est!Est!”. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno

Dopo la prima colazione, partenza per Orvieto, pittoresca città d’impronta medioevale famosa per il suo Duomo ma anche per la necropoli etrusca ai piedi della rupe di tufo sulla quale sorge la città. Visita del Duomo, con gli affreschi di Luca Signorelli, del Palazzo del Popolo e del Pozzo di San Patrizio costruito da Antonio da Sangallo il Giovane. Pranzo libero. Rientro in sede in serata.

La Riserva Naturale di Tuscania

La Riserva Naturale di Tuscania, istituita nel 1997, si estende per 1900 ettari, compresi interamente nel comune di Tuscania. Il territorio della Riserva è prevalentemente collinare. Il fiume Marta, unico emissario del lago di Bolsena, corre per circa metà della sua lunghezza in territorio tuscanese, percorre centralmente gran parte della riserva ed in parte ne delimita il confine. Alcuni degli angoli più belli della campagna sono lungo il corso del fiume e dei suoi affluenti principali. Dappertutto restano segni del passato, concedendoci in alcuni punti, le strutture dei tipici paesaggi di questa parte dell'Italia, che accoglie la rigogliosa asprezza della Maremma Laziale interna, i declivi della Maremma Litoranea e le successioni di piani e gole dell'Etruria interna viterbese.


QUOTA INDIVIDUALE: DA 100 A 150 EURO




Torna ai contenuti | Torna al menu