Aglaia Viaggi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Acqua di Evian, la più famosa

Studenti in viaggio > Agricoltura, industria, artigianato

Evian: la regina delle acque minerali
(visita all’impianto d'imbottigliamento)

1° giorno
Ritrovo del gruppo davanti alla scuola e partenza in pullman granturismo  per Evian-les-Bains. Pranzo libero lungo il percorso. Arrivo e sistemazione in una moderna struttura ricettiva particolarmente adatta all’accoglimento di gruppi giovanili in quanto dotata di ampi spazi comuni e ambienti di ricreazione - come bar, sala televisione, sale biliardi e ascolto musica - nei quali i giovani possono passare piacevolmente e in tutta sicurezza la serata. Nel pomeriggio, trasferimento ad Amphion dove ha sede l'impianto d'imbottigliamento  delle acque minerali di Evian. Dopo una presentazione-video storica e geologica, la visita continua in una galleria di vetro che permette ai visitatori di assistere all'intero processo d'imbottigliamento: produzione delle bottiglie, riempimento, condizionatura e spedizione. Rientro a Evian. Cena e pernottamento.

2° giorno
Dopo la prima colazione, trasferimento a Ginevra e visita guidata della città: Municipio, Cattedrale di Saint-Pierre e il suo sito archeologico che rappresentano il punto ideale di partenza per la visita a piedi. La Cattedrale, di origine romanica, si ispira al Pantheon di Roma e dai tempi della riforma questo edificio maestoso è riservato al culto protestante. In alternativa, visita guidata in italiano al Palazzo delle Nazioni Unite: relazione sulla storia, il ruolo, le attività dell’Organizzazione mondiale tenuta da un funzionario e proiezione multimediale. Si potrà inoltre vedere il Museo filatelico e ammirare in tutta la loro magnificenza i saloni del palazzo. Al termine, rientro in Italia con arrivo a scuola in serata.

UNA PASSEGGIATA PROFICUA

La scoperta delle acque minerali di Evian,  cittadina situata nel dipartimento dell'Alta Savoia della regione del Rodano-Alpi, sulle rive lago Lemano, risale al 1790, quando il conte di Laizer, durante una passeggiata si fermò a dissetarsi con l'acqua della fontana di Santa Caterina, nella proprietà di un certo signor Cachat. Il conte, che soffriva di mal di reni e di fegato, iniziò a berla regolarmente durante le sue passeggiate avendo notato che la sua salute ne traeva beneficio, tanto che alcuni medici iniziarono a prescriverla per le sue qualità "miracolose”. Dopo questi successi il signor Cachat recintò la sorgente e cominciò a vendere la sua acqua. In realtà l’acqua minerale di Evian è particolarmente pura in quanto deriva dalla pioggia e dalla neve che cadono sulla montagna e che, prima di arrivare alle fontanelle, impiegano molti anni per essere filtrate tra sabbie e rocce.


QUOTA INDIVIDUALE: DA 100 A 150 EURO




Torna ai contenuti | Torna al menu