Aglaia Viaggi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Budapest

Studenti in viaggio > Città d'Europa

1° giorno

Ritrovo dei partecipanti davanti alla scuola e partenza in pullman granturismo per Budapest. Sosta lungo il percorso per il pranzo. Arrivo e sistemazione in hotel nelle camere riservate. Cena e pernottamento.


2° giorno

Prima colazione in hotel. Si inizia la visita dal cuore di Pest, il cosiddetto Belvaros, il cui aspetto attuale risale alla seconda metà del secolo scorso in seguito all'abbattimento delle antiche mura di cinta e alla trasformazione della vecchia Pest in un settore commerciale. Il percorso può iniziare da Deak ter, dominata dalla Chiesa evangelica. Alla fine di Barczy utca, si apre Varoshaz utca, dove si trova l'edificio del Consiglio della capitale (il municipio) e, più oltre, la sede della Provincia di Pest, nel cui cortile interno, si svolgono concerti. Da qui si prosege sino a Petofi utca, dove sorgono la Posta Centrale e la Chiesa Ortodossa. Visita di Piazza Vorosmarty, punto nevralgico della capitale, il luogo prediletto dagli abitanti di Budapest per appuntamenti e passeggiate. La piazza funge anche da palcoscenico all'aperto per numerosi spettacoli. Pranzo libero. Nel pomeriggio, si prosegue con la visita del Ponte Margherita (costruito una prima volta tra il 1872 e il 1876 e ricostruito dopo la seconda guerra mondiale). Caratteristica peculiare del Ponte Margherita è il fatto che sia diviso in due tratti che formano un angolo di 150° all'altezza dell'isola omonima (Margitsziget). L'itinerario lungo il fiume può essere percorso a piedi. Dopo un breve tragitto si raggiunge Kossuth Lajos ter (su questa piazza sorge l'imponente edificio neogotico del Parlamento).

3° giorno

Dopo la prima colazione, proseguimento della visita della città: Quartiere della Fortezza, che si può raggiungere utilizzando la funicolare, il teatro del Palazzo Reale, i resti della Porta Fehervari (dove anticamente c'era un fossato con un ponte levatoio, una grata a saracinesca e una porta a due battenti con un rigoroso orario di chiusura). Si prosegue con la visita di Disz ter, l'antica piazza del mercato (che si teneva tre volte alla settimana: un giorno per i tedeschi, uno per gli ungheresi e uno per gli ebrei). Pranzo libero. Nel pomeriggio, si prosegue la visita di Buda: il bastione dei pescatori, che venne costruito al posto del mercato del pesce medioevale, ed è da qui che trae origine il nome. Non ha mai avuto scopi di difesa, mentre è ottimo come belvedere. Visita di Vizivaros, un quartiere molto antico la cui fisionomia risale all'epoca della dominazione turca, abitato storicamente da commercianti, artigiani e pescatori, e che si contraddistingue per le sue chiese. Cena e pernottamento.

4° giorno

Dopo la prima colazione, escursione panoramica in pullman fino a Esztergom, attraverso un paesaggio di grande interesse artistico. Sosta a Szentendre, piacevole cittadina sull’ansa del Danubio, nota per la colonia di artisti. Visita della piazza Fo Ter al centro del vecchio quartiere, ornata dalla barocca Croce della Peste. Proseguimento verso Visegrad, famosa per le rovine del castello reale medioevale. Pranzo libero. Nel pomeriggio, visita di Esztergom, meta turistica e religiosa di primaria importanza grazie alla sua imponente Basilica ed il Museo Cristiano. Visita della città bassa ed al quartiere Varhegy. Rientro a Budapest per la cena e il pernottamento.

5° giorno
Prima colazione in hotel. Inizio del viaggio di ritorno con soste lungo il percorso per il pranzo (libero). Arrivo a scuola previsto nella tarda serata.

Il Festival di primavera

Tra le più belle capitali europee, Budapest offre agli amanti della cultura un numero veramente rilevante di monumenti, musei e teatri. Ogni anno, in marzo, viene organizzato il Festival di primavera che dura due settimane, con spettacoli locali e internazionali, conferenze e mostre che richiamano un gran numero di visitatori dall’Ungheria e dall’estero.


QUOTA INDIVIDUALE: DA 200 A 250 EURO




Torna ai contenuti | Torna al menu