Aglaia Viaggi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lucca e il parco delle Alpi Apuane

Studenti in viaggio > Alla riscoperta della natura

1° giorno

Ritrovo dei partecipanti davanti alla scuola e partenza in pullman granturismo per Lucca: grazie ai suoi quattro chilometri di mura alberate, conserva intatto un patrimonio storico artistico fra i più importanti della Toscana. Le piccole strade, le antiche torri, il verde dei suoi giardini ed i caratteristici negozi del centro storico, conferiscono ancora a questa città antica un’atmosfera di eleganza, esclusiva di una piccola Città-Stato. Inizio della visita della città: Piazza S. Michele in Foro, con l'omonima chiesa romanica. Piazza Napoleone, dalla quale si possono ammirare Palazzo Ducale ed il Teatro del Giglio. Duomo di S. Martino, meta fondamentale per i pellegrini medioevali che da qui passavano per venerare l'immagine del "Volto Santo" di Cristo, ancora oggi simbolo della città. All'interno della sacristia vi è il celebre sarcofago di Ilaria del Carretto, opera di Jacopo della Quercia. Pranzo libero. Nel pomeriggio, passeggiata lungo le caratteristiche vie medioevali, tra le quali spiccano la via degli antiquari e l'elegante via Fillungo. Piazza Anfiteatro, fondata sui resti dell'antica arena romana, rimane uno dei luoghi più pittoreschi della città. Torre Guinigi, unica nel suo genere, conserva sulla sua sommità un suggestivo giardino pensile alberato. Basilica di S. Frediano, una delle più antiche chiese cittadine caratterizzata dal un bel mosaico sulla facciata. Mura cinquecentesche, un tempo difesa contro il nemico, oggi divenute un parco pubblico da percorrere a piedi, in bicicletta o in carrozza. Al termine, sistemazione in hotel nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

2° giorno

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita del Parco delle Alpi Apuane. Si distinguono dal vicino Appennino grazie alla morfologia assai aspra, con le loro valli profondamente incise ed i versanti imponenti e molto inclinati. Le Apuane sono conosciute per la bellezza dei propri marmi e per i profondi abissi e le grandi cavità del sottosuolo carsico. La posizione geografica del massiccio, la sua esposizione e la diversa natura delle rocce determinano la presenza di ambienti quanto mai vari e contrastanti, che favoriscono la ricchezza floristica e faunistica del territorio. Pranzo libero. Nel pomeriggio, inizio del viaggio di ritorno con arrivo alla scuola previsto in serata.

Il Parco delle Alpi Apuane,  istituito nel 1985 dalla Regione Toscana, interessa due province (Lucca e Massa Carrara) cinque Comunità Montane (Garfagnana, Media Valle del Serchio, Piana Lucchese, Alta Versilia, Lunigiana) e sedici Comuni. A causa della loro natura calcarea, le Alpi Apuane presentano estesi fenomeni di carsismo sia di superficie che di profondità, tant’è che sono oltre 1300 le grotte censite, per la maggior parte visitabili solo da esperti, ma tre attrezzate per il pubblico: la Grotta del Vento, l’Antro del Corchia e la Grotta di Equi. L’eccezionale varietà della flora e la presenza di molte rarità botaniche, così come una fauna endemica, caratterizzano questo territorio.


QUOTA INDIVIDUALE: DA 50 A 100 EURO




Torna ai contenuti | Torna al menu