Aglaia Viaggi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ravenna, Urbino, Ancona e Bologna

Studenti in viaggio > Viaggi regionali

1° giorno
Ritrovo dei partecipanti davanti alla scuola e partenza in pullman granturismo per Ravenna. Arrivo ed inizio della visita della città: Basilica di S. Vitale, Mausoleo di Galla Placidia, Museo Nazionale. Pranzo libero. Nel pomeriggio, proseguimento della visita: Duomo, Battistero Neoniano, S. Francesco, Tomba di Dante, S. Apollinare Nuovo, S. Maria in Porto, S. Giovanni Evangelista. Al termine trasferimento in pullman a Pesaro. Sistemazione in hotel nelle camere riservate. Cena. Pernottamento.

2° giorno
Dopo la prima colazione, trasferimento a Urbino e visita della città cominciando da Palazzo Ducale, il massimo monumento della città, opera di Luciano Laurana, chiamato nel 1465 dal Duca Federico di Montefeltro ad ampliare un nucleo primitivo dell’edificio. Palazzo Ducale evoca lo splendore delle più raffinate corti rinascimentali. Attualmente vi ha sede la Galleria Nazionale delle Marche. Pranzo libero. Nel pomeriggio, proseguimento della visita: Duomo, S. Giovanni Battista, la casa di Raffaello, piazzale Roma, piazza Rinascimento e corso Garibaldi. Al termine, rientro a Pesaro per la cena e il pernottamento.

3° giorno
Prima colazione in hotel. Trasferimento in pullman ad Ancona per la visita della città: S. Ciriaco è il massimo monumento cittadino. Eretta a partire dal secolo XI in forme romaniche la chiesa ha subito influenze bizantine e gotiche. Vicino al Duomo sorge l’Arco di Traiano del II secolo dopo Cristo. Pranzo libero. Si prosegue con S. Francesco delle Scale, caratterizzato da un grandioso portale gotico-veneziano, e con Piazza del Plebiscito, fiancheggiata dal palazzo della Prefettura. Al termine, rientro a Pesaro per la cena ed il pernottamento.

4° giorno
Dopo la prima colazione, partenza in pullman per Bologna. Arrivo ed inizio della visita della città: Piazza Maggiore, S. Petronio, una delle migliori espressioni dell’architettura gotica italiana, la Fontana del Nettuno, una delle più belle del Cinquecento, le torri pendenti (degli Asinelli e la Garisenda), Palazzo Comunale. Pranzo libero. Nel pomeriggio, proseguimento della visita: S. Maria dei Servi, S. Domenico, S. Francesco. Al termine, inizio del viaggio di ritorno con arrivo alla scuola previsto in serata.

IL PALAZZO DUCALE DI URBINO

Il palazzo venne costruito, per iniziativa del Duca di Urbino Federico da Montefeltro, nel corso del XV secolo, in fasi successive. Soprattutto tre architetti ebbero il merito di rendere l'edificio uno dei palazzi più rappresentativi dell'epoca rinascimentale: Maso di Bartolomeo, Luciano Laurana e Francesco di Giorgio Martini. A Maso di Bartolomeo si rivolse Federico nel 1454 per dare avvio alla progettazione della prima fabbrica. Al nuovo architetto, Luciano Laurana, si deve la progettazione delle due grandi invenzioni della residenza: la famosa facciata dei Torricini e lo Studiolo del Duca Federico. A sostituire il Laurana fu Francesco di Giorgio Martini che si occupò dell'ultimazione delle parti incomplete del palazzo e dell'ideazione del complesso impianto idrico per il quale il palazzo divenne famoso ai suoi tempi.


QUOTA INDIVIDUALE: DA 100 A 150 EURO




Torna ai contenuti | Torna al menu