Aglaia Viaggi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ravenna e il Parco del Mare "Le Navi"

Studenti in viaggio > Città d'arte italiane

1° giorno

Ritrovo dei partecipanti davanti alla scuola e trasferimento in pullman granturismo a Ravenna. Arrivo ed inizio della visita della città: a Ravenna alcuni monumenti segnano il trapasso dall’arte classica a quella bizantina e la maggior parte degli edifici eretti dal IV al VI sec. D.C. è ancora intatta mettendo in ombra i monumenti del periodo comunale e rinascimentale. Si inizia con la visita della Basilica di S. Vitale, che è una delle più alte creazioni dell’arte bizantina (la cupola è costellata di mosaici tra cui i ritratti di Giustiniano e della sua corte). Si prosegue per il Mausoleo di Galla Placidia, costruzione destinata al sacello, ricoperta di mosaici. Visita della chiesa di S, Apollinare Nuovo, fatta erigere da Teodorico, che ospita nella navata centrale le processioni dei Martiri e delle Vergini, e della chiesa di S. Francesco, con vicino la tomba di Dante (morto qui nel 1321 e ricordato ogni sera dal tocco della campana). Pranzo libero. Al termine, proseguimento per Rimini. Sistemazione in hotel nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

2° giorno

Prima colazione in hotel. Trasferimento in pullman a Cattolica. Intera giornata dedicata alla visita dell’Acquario per vivere la meravigliosa avventura del mare dall’origine della terra ai giorni nostri. In  Acquapolis si potrà fare  un giro del mondo sotto la superficie dell'acqua, partendo dal Mar Mediterraneo passando per l'Oceano Atlantico, Pacifico e Indiano fino ad arrivare alla barriera corallina del Mar Rosso. Tutte le vasche dell'Acquario ricreano minuziosamente ambienti diversi, ricchi di vita e mistero. L'acquario diventa quindi non solo un luogo affascinante, ma anche un ambiente di osservazione che permette all'uomo un maggior contatto con questo mondo a volte troppo lontano. Geopolis mostra invece la storia del pianeta e la sua evoluzione biologica ricordandoci le specie ancora oggi sopravvissute dopo milioni di anni, i famosi Fossili Viventi come gli squali dei quali se ne possono vedere molti e di diverse specie. Pranzo libero. Nel pomeriggio, inizio del viaggio di ritorno con arrivo alla scuola previsto in serata.

L’EPOCA D’ORO DI RAVENNA

L'Esarcato d'Italia (o di Ravenna) è stato una circoscrizione amministrativa dell'impero bizantino comprendente tra il VI e l'VIII secolo i territori bizantini d'Italia. La sede era Ravenna e il termine Esarcato definiva anche il territorio attorno alla città. Dopo l’abbandono di Milano da parte dell’imperatore Onorio, nel 404 d.C. Ravenna diventò la capitale dell'impero romano d'occidente, scelta perché molto meno esposta rispetto a Milano alle invasioni barbariche e meglio difendibile, in quanto città marittima. A Ravenna, nel 476 d.C. Odoacre depose Romolo Augustolo, ultimo imperatore romano d'occidente e pertanto la città divenne la capitale degli Eruli e, in seguito, degli Ostrogoti di Teodorico.


QUOTA INDIVIDUALE: DA 50 A 100 EURO




Torna ai contenuti | Torna al menu