Aglaia Viaggi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Salisburgo, città barocca

Studenti in viaggio > Città d'Europa

con visita di Innsbruck, Mauthausen e delle Miniere di sale di Hallein

Il sale può oggi sembrare poco importante eppure è stato fondamentale nella storia dell’intera regione del Salisburghese (Salzkammergut) a cui ha dato il nome come, del resto, alla stessa città di Salisburgo

1° giorno

Ritrovo dei partecipanti davanti alla scuola e partenza in pullman granturismo per Salisburgo. Sosta per il pranzo a Innsbruck e breve visita della città: Maria Theresien Strasse, Hofkirche, Goldenes Dachl (il famoso “Tettuccio d’oro” di Massimiliano I d’Austria), Palazzo Imperiale. Nel pomeriggio, proseguimento del viaggio. Arrivo a Salisburgo e sistemazione in hotel nelle camere riservate.  Cena. Pernottamento.

2° giorno
Dopo la prima colazione, trasferimento in pullman a Mauthausen, campo di concentramento tristemente noto perché divenne uno dei più terribili Lager nazisti. Visita agli agghiaccianti forni crematori, alle camere a gas ed al museo che illustra le infinite barbarie commesse. Pranzo libero. Nel pomeriggio, rientro a Salisburgo e visita della città. Antica cittadella del sale e patria di Wolfgang Amadeus Mozart, Salisburgo è una delle città più belle del mondo. Due collinette, il Kapuzinerberg e il Mönchsberg, lungo la riva destra e sinistra della Salzach, il fiume che taglia in due la città, le conferiscono un imponente e maestoso aspetto, ma è il centro storico che più facilmente rimane impresso nel ricordo, grazie al fascino e all’eleganza delle sue vie, delle piazze e dei suoi edifici barocchi. La visita parte da Mozartplatz, il cuore della città, e prosegue per la Residenzplaz, dove si tengono importanti concerti e dove si trova la Residenza fatta costruire dai principi-arcivescovi. Nella stessa piazza si trova anche il Dom (la cattedrale). Si prosegue con la visita della casa natale di Mozart, della piazza dell’Università, oggi mercato all’aperto, e con la Kollegienkirche (Chiesa della Collegiata). L’antica Salisburgo è anche un insieme di edifici ecclesiastici di architettura barocca tra cui la chiesa più bella è forse l’abbazia di San Pietro. Si prosegue con la visita del palazzo di Mirabell ed con il Mozarteum, l’accademia musicale dedicata al celebre compositore dove si svolge il famoso festival. Infine, visita dell’imponente fortezza di Hohensalzburg, che domina la città con le sue torri e i suoi bastioni. Cena. Pernottamento.

3° giorno

Dopo la prima colazione, trasferimento ad Hallein.  A sud di Salisburgo, al di sopra della pittoresca città di Hallein che si stende ai piedi del Dürrnberg, si trova una delle più antiche miniere visitabili del mondo. Qui, sul Dürrnberg, si trova l’origine della leggendaria ricchezza dell’antica Salisburgo. Già i Celti estraevano qui il cosiddetto “oro bianco” e questo prezioso minerale fu anche all’origine dell’enorme ricchezza dei principi-arcivescovi di Salisburgo. Nella miniera si può scoprire di persona come si estraeva questo dono della natura. Il viaggio nel profondo cuore della salina comincia con la consegna delle tute da minatori. Tutti vestiti di bianco ci si inoltra con un trenino nelle profonde gallerie della miniera. Si scende da un livello all’altro su lucidi scivoli. Un minatore racconta la storia del sale e della sua estrazione, poi si attraversa su un barcone il famoso lago del sale. La visita guidata viene completata da informazioni multimediali. Pranzo libero. Al termine, inizio del viaggio di ritorno con arrivo alla scuola previsto in serata.

Il Tettuccio d’oro

Il Tettuccio d’oro, il simbolo del capoluogo del Tirolo, è così chiamato per le sue 2.657 tegole fatte rivestire in oro, attorno al 1500,  dall’Imperatore Massimiliano I. (1459-1519). All’interno vi è un museo che, in sei sale espositive, documenta in maniera molto efficace l’affascinante epoca di Massimiliano I. Grazie a tecnologie d’avanguardia i visitatori possono immergersi nella realtà virtuale del Tirolo del tardo Medioevo.


QUOTA INDIVIDUALE: DA 100 A 150 EURO




Torna ai contenuti | Torna al menu