Aglaia Viaggi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Tour dell'Abruzzo

Studenti in viaggio > Viaggi regionali

Roseto, Sulmona, Pescocostanzo, Parco Nazionale D’Abruzzo

Così ha scritto dell’Abruzzo lo scrittore Arrigo Levi: “Nel cuore d'Italia, l'Italia piu' antica. Grandi spazi vuoti, selve, pianori, imponenti massicci rocciosi striati di neve. La pianura lontana, verso l'uno o l'altro mare lucente, e' come polpa molle: l'Appennino e' l'osso, la spina dorsale della lunga penisola adagiata nel Mediterraneo. Il popolo montanaro e' semplice e schietto: allo straniero parla col "tu" che non conosce differenze di classe o di schiatta. L' Abruzzo e' verde, fresco, assolato d'estate; sepolto, d'inverno, da una coltre spessa di neve e di silenzio. La solitudine e' il suo dono alla societa' delle masse”.

1° giorno
Ritrovo dei partecipanti davanti alla scuola e partenza in pullman granturismo per Roseto degli Abruzzi. Sosta lungo il percorso per il pranzo (libero). Arrivo e visita della pittoresca chiesa di S. Maria di Propezzano. Al termine, trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

2° giorno

Prima colazione in hotel. Trasferimento a Sulmona. Gli antichi scrittori, tra i quali Ovidio e Silio Italico, concordano sulla remota origine di Sulmona, ricollegabile alla distruzione di Troia. Il nome della città deriverebbe infatti da Solimo, uno dei compagni di Enea. Le prime notizie storiche, però, giungono da Tito Livio che narra come la città, nonostante le battaglie perse del Trasimeno e di Canne, rimase fedele a Roma chiudendo le proprie porte ad Annibale. Ma la data storica più importante di Sulmona è il 43 a.C., anno di nascita del poeta latino Publio Ovidio Nasone, il cantore dell'amore e delle Metamorfosi. Visita della città: Duomo, Annunziata, il principale monumento cittadino, che risale al 1320 e che comprende la Chiesa ed il Palazzo. Pranzo libero. Nel pomeriggio, proseguimento della visita: Piazza del Carmine, S. Maria alla Tomba, Museo Civico. Cena e pernottamento.

3° giorno
Prima colazione in hotel. Trasferimento a Scanno per la visita all’omonimo lago. Proseguimento per Pescocostanzo, caratteristica per la lavorazione del legno intagliato e per le oreficerie. Pranzo libero. Nel pomeriggio, trasferimento a Pescassèroli per la visita all’Ente Autonomo Parco Nazionale d’Abruzzo (è un centro di visita che comprende un giardino zoologico con fauna del Parco ed un museo naturalistico). Cena e pernottamento.

4° giorno
Prima colazione in hotel. Inizio del viaggio di ritorno. Sosta a Recanati per il pranzo (libero) e una breve visita del borgo: torre del Passero Solitario, piazza del Sabato del Villaggio, palazzo Leopardi, casa di Silvia e, come tappa più emblematica, il colle dell’Infinito, naturale suggello di questo eccezionale itinerario dello spirito. Arrivo alla scuola previsto in serata.


QUOTA INDIVIDUALE: DA 150 A 200 EURO




Torna ai contenuti | Torna al menu