Aglaia Viaggi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Urbino, San Leo e San Marino

Studenti in viaggio > Città d'arte italiane

1° giorno

Ritrovo dei partecipanti davanti alla scuola e trasferimento in pullman granturismo a San Marino, capitale dell’omonima Repubblica e visita libera della città. Il centro storico di San Marino e' ricco di bellezze naturali, musei, biblioteche e monumenti. Sulla vetta del Monte Titano si ergono le tre Rocche o Torri fortificazioni collegate fra loro con muraglie con camminamenti alla città sottostante racchiusa da una triplice cerchia di mura, intervallate da diverse porte, baluardi e torrioni. Entro le mura della città vi sono le antiche piazze, i palazzi, musei, chiese, case medioevali tutte in pietra che conservano l'aspetto di un tempo. Pranzo libero. Nel pomeriggio, trasferimento a San Leo per la visita libera al Forte medioevale, imponente complesso difensivo progettato da Francesco di Giorgio Martini quale elemento determinante per il controllo del territorio del ducato di Federico. Sistemazione in hotel nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

2° giorno

Dopo la prima colazione, trasferimento in pullman ad Urbino e visita libera della città: è certo la meta primaria di ogni visitatore che si accinga a percorrere le strade della provincia pesarese. Con il suo monumentale Palazzo Ducale, che ospita al suo interno la splendida Galleria Nazionale delle Marche, con i numerosi tesori d'arte ospitati nelle sue belle chiese e conventi e ancora con la casa natale di Raffaello e con i vari palazzi patrizi disseminati lungo le sue caratteristiche strade e stradine, Urbino è città che lascia sorpresi e affascinati. Tutt'attorno l'incanto di un panorama fatto di colli e valloni, come nei dipinti dei grandi maestri del rinascimento che Urbino hanno conosciuto e amato al tempo dei Montefeltro e dei Della Rovere. Pranzo libero. Nel pomeriggio, inizio del viaggio di ritorno con arrivo a scuola in serata.

Artigiani per un giorno alla “Corte della Miniera”

Ai gruppi in visita nelle Marche è offerta l’opportunità di soggiornare alla “Corte della Miniera”, una particolare struttura agrituristica situata nelle immediate vicinanze di Urbino. Si tratta di quattro edifici ristrutturati in piena sintonia con il paesaggio circostante, posti nell’area di un’antica miniera di zolfo. Ma la caratteristica principale della Corte della Miniera è che qui si insegna e si apprende l’arte-artigianato della litografia, della calcografia e della ceramica. Gli studenti hanno la possibilità di operare attivamente all’interno dei laboratori con l’assistenza di tecnici qualificati che seguono tutte le fasi della ricerca e della realizzazione artistica pratica. Vi sono percorsi didattici differenziati a seconda dei laboratori (tecniche di stampa o delle arti della ceramica) che si svolgono nel corso di uno o più giorni. S’inizia con la presentazione del centro e un po’ di storia della miniera, si prosegue con la visita ai laboratori artigianali di ceramica, litografia e calcografia, e con la spiegazione delle varie tecniche. Quindi si passa ai lavori artistici nei laboratori e alla realizzazione di un elaborato artistico in sede collegiale.


QUOTA INDIVIDUALE: DA 50 A 100 EURO




Torna ai contenuti | Torna al menu