Aglaia Viaggi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Valencia

Studenti in viaggio > Città d'Europa

Terza città della Spagna, è equidistante da Madrid e da Barcellona, situate
entrambe a 350 chilometri

Viaggio in aereo

 

1° giorno

Ritrovo dei partecipanti all'aeroporto di Milano e partenza con volo low-cost per Valencia. Arrivo e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate. Cena. Pernottamento.

2° giorno
Prima colazione in hotel. Visita (libera) della città che può iniziare da Plaza Porta de la Mar, dalla quale proseguendo verso il quartiere di Sant Francesc s'incontrano dapprima il Palacio de Justicia, la sede dell'Università e infine il Palazzo de Dos Aguas, sede del Museo Nazionale della Ceramica. Poco distante, nell'omonima e bella piazza si trova la sede dell'Ayutamento (Municipio) di Valencia. Il quartiere del Mercat è situato proprio nel cuore della città e qui si possono visitare il Mercato Central, costruito all'inizio dello scorso secolo, e soprattutto La Lonja, uno degli edifici più belli della città, dichiarato patrimonio mondiale da parte dell'UNESCO. Plaza de la Virgen è il cuore della città, vi si trova il Palau de la Generalitat, uno degli edifici più belli della città. Sempre nella piazza si trovano la Torre del Miguelete (simbolo di Valencia) e la Cattedrale de la Virgen de los Desamparados, principale chiesa della città. Poco distanti da vedere la Torres de Serranos e il Palacio di Benicarlò. Cena. Pernottamento.

3° giorno
Prima colazione in hotel. Visita  del Museo Oceanografico di Valencia, situato all'interno del Museo dell'Arte e delle Scienze. Vi sono stati riprodotti i principali scenari marini del pianeta, a cominciare dal Mar Mediterraneo ed in particolare dalla fauna marina della penisola Iberica, mediante sette diversi acquari dove si possono apprezzare il cambio degli scenari e degli organismi marini che variano a seconda della profondità in cui questi vivono. Suggestiva la cupola di cristallo trasparente nella quale ci si può sostare per essere completamente circondati dall'acqua e da migliaia di pesci che nuotano intorno. Nella zona dell'Oceano con due torri sottomarine e  un tunnel lungo 30 metri si è sfiorati dalle principali specie di enormi squali, razze e altri pesci di grandi dimensioni. La visita si chiude con il Delfinario più grande d'Europa composto da cinque piscine e dove si può ammirare un bellissimo spettacolo di questi splendidi mammiferi.  Pranzo libero. Cena. Pernottamento.

4° giorno
Dopo la prima colazione, proseguimento della visita della città: il quartiere della Seu sorge dietro la Plaza della Virgen, un altro quartiere storico di Valencia, che ospita la bella Cattedrale e il Museo de la Ciudad. El Carmen è un quartiere storico della città che ospita numerosi artisti di strada ed è molto frequentato dai giovani essendo Valencia sede di un'importante Università e da numerosi turisti che nelle belle serate ne affollano le strade. Si può visitare il Convento del Carmen. Pranzo libero. Nel pomeriggio, proseguimento della visita. Cena. Pernottamento.

5° giorno
Dopo la prima colazione, rilascio delle camere. Mattinata a disposizione per approfondire la visita della città. Pranzo libero. Nel pomeriggio, trasferimento all'aeroporto e disbrigo delle formalità doganali. Imbarco sul volo low-cost per il viaggio di rientro in Italia.

LA TORRE DEL MIGUELETE

La Torre del Miguelete è situata tra due delle piazze più popolari di Valencia: quella della Regina e la piazza della Vergine. Domina dall'alto dei suoi 51 metri la Cattedrale di Valencia ed offre una splendida vista panoramica sulla città, la campagna ed il mare circostanti. E' di pianta ottagonale e fu realizzata tra la fine del XIV e l'inizio del XV secolo divenendo negli anni il simbolo della città.

LA GRAN FESTA DI VALENCIA

Le Fallas di Valencia sono una delle maggiori feste di Spagna.  Si tengono in marzo, dall'1 al 19, ma è nell'ultima settimana, a partire dal 15, che si concentra la vera festa e le celebrazioni si estendono anche nelle località circostanti. La festa inizia con la "planta", il momento in cui tutte enormi statue di cartapesta sono pronte per essere ammirate e termina con il rogo delle sculture per le strade della città. Solo ad una è concesso, come ogni anno, l'indulto. È il 'ninot indultat', la statua di cartone eletta la più bella delle Fallas, che viene salvata dalle fiamme per trovar posto nel museo Fallero della città, dove si conservano tutti i ninot salvati dal 1934.


QUOTA INDIVIDUALE: DA 300 A 350 EURO




Torna ai contenuti | Torna al menu