Aglaia Viaggi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Vigevano

Studenti in viaggio > Uscite didattiche

visita della Mostra Permanente Leonardo da Vinci

Ritrovo dei partecipanti davanti alla scuola e partenza in pullman granturismo per Vigevano. Arrivo e visita della città. Vigevano si trova sulla riva destra del Ticino a circa 35 chilometri sia da Milano che da Pavia, della cui provincia fa parte. La visita al centro storico prende avvio dalla celebratissima Piazza Ducale, considerata fra le più belle piazze d'Italia. Voluta nel 1492 da Ludovico Maria Sforza detto il Moro, come anticamera nobile al castello, è un vero gioiello dell'architettura rinascimentale, ancora oggi cuore e salotto di Vigevano. Sulla piazza, nel punto più alto della città, si erge la torre, costruita a più riprese a partire dal 1198 e ultimata dal Bramante alla fine del Quattrocento. Si accede poi al cortile del Castello Sforzesco, costruito a partire dalla prima metà del sec. XIV e modificato in epoche diverse. Si compone di più parti che si affacciano sul cortile maggiore. Il mastio, su tre lati, con quattro torri agli angoli, fu voluto da Luchino Visconti, Podestà di Vigevano, come dimora degna di ospitare la corte milanese ed in grado di difenderla. A lato del corpo principale, sul fianco della bramantesca Loggia delle Dame, gli agili colonnati della Falconiera lo collegano alle tre scuderie del tardo Quattrocento, che chiudono il cortile sino alla torre. Dal mastio parte anche la Strada Coperta, di 164 metri, destinata a scavalcare il borgo per collegare rapidamente il castello con un rivellino, la Rocca Vecchia, porta d'accesso verso le campagne. Attualmente sul sito dell'originaria rocca vecchia, sorge un amplissimo maneggio coperto chiamato Cavallerizza grande. Ritornando in piazza si può visitare il Duomo rinascimentale che si presenta con una facciata ellittica costruita nel 1680 dal Vescovo spagnolo Juan Caramuel. All'interno è conservato un prezioso Museo del Tesoro con oreficerie cinquecentesche ed arazzi fiamminghi. Opportuno è anche il giro delle vie che circondano le antiche mura da cui si notano interessanti scorci del castello e di edifici coevi. Pranzo libero. Nel pomeriggio, visita guidata alla Mostra Leonardo Da Vinci: un antico mulino del 1400, 30 macchine, esatte riproduzioni dei disegni contenuti nei codici leonardeschi, che, grazie all’interattività, stimolano la curiosità dei ragazzi Al termine, sperimentazione di uno dei laboratori didattici (Laboratorio di manovra dei canali d’irrigazione, Laboratorio di creazione di un gioiello, Laboratorio di creazione di un ponte mobile). Al termine, rientro alla scuola.


QUOTA INDIVIDUALE: FINO A 50 EURO

 
Torna ai contenuti | Torna al menu