Aglaia Viaggi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Vulcania, viaggio al centro della terra

Studenti in viaggio > Visite scientifiche

Lione, Clermont-Ferrand, Vichy e Ginevra

1° giorno
Appuntamento davanti alla scuola e partenza in pullman granturismo per Lione. Pranzo libero lungo il percorso. Arrivo e incontro con la guida per la visita della città. Al termine, sistemazione in hotel nelle camere riservate. Cena in ristorante convenzionato. Pernottamento.

2° giorno
Dopo la prima colazione, trasferimento al Parco Vulcania nei pressi di Clermont-Ferrand e visita libera. Pranzo nel parco. Nel pomeriggio, trasferimento a Clermont-Ferrand e visita della grandiosa Cattedrale gotica e del centro storico caratterizzato dalle strette vie medioevali. Ritorno a Lione. Cena in ristorante e pernottamento.

3° giorno
Dopo la prima colazione, partenza per Moulins e visita del castello di Lapalisse, costruito tra l’XI e il XII secolo. Nella tarda mattinata, trasferimento a Vichy, famosa per le sue fonti idrominerali e per il fatto di essere stata sede del governo francese durante l’occupazione tedesca della Francia, dal 1940 al 1944. Pranzo in ristorante. Visita libera della città e tempo a disposizione. Nel tardo pomeriggio, rientro a Lione. Cena e pernottamento.

4° giorno
Dopo la prima colazione, partenza per Ginevra e visita libera del centro storico della città a cominciare dal Municipio e dalla Cattedrale di Saint-Pierre con il suo sito archeologico, che rappresentano il punto ideale di partenza per la visita a piedi. La Cattedrale è di origine romanica e si ispira al Pantheon di Roma. Dai tempi della riforma questo edificio maestoso è riservato al culto protestante. Si continua con Place du Bourg-de-Four, che è sempre stata cuore del centro storico, dall’epoca romana ai tempi dei mercati medievali. Pranzo libero. Rientro in Italia con arrivo in serata.

UNA STRUTTURA ALL'AVANGUARDIA

Vulcania è un parco aperto nel 2002 nei pressi della città francese di Clermont Ferrand. E’ una struttura all'avanguardia in fatto di impianti tecnologici che però non sono mai fini a se stessi, come avviene nei parchi divertimenti, ma sempre perfettamente inseriti in un ambito divulgativo e scientifico di ottimo livello. Il complesso si trova in un ampio spazio verde collinare ed è ottimamente attrezzato con parcheggi, aree di picnic e giochi, ristoranti e bar. L'emblema del parco è una grande costruzione che simboleggia il cono di un vulcano. Visto dall’interno, questo cono vulcanico crea un effetto a spirale molto spettacolare. E’ la cosiddetta “caldèra”, che simula un cratere, ed è accessibile da una rampa di scale attraverso la quale si accede a tre livelli sotterranei. La Galerie des grondements, al secondo livello, è un percorso suggestivo da compiere a piedi, accompagnati da proiezioni audiovisive con eruzioni ed esplosioni di lava. Una sala multimediale dove troneggia un grande semiglobo spaccato a metà, che mostra molto bene l'interno della Terra e tutti i suoi strati. Un numero elevato di postazioni interattive, con animazioni video molto belle e curate, permettono al visitatore di approfondire ogni tipo di argomento attinente al vulcanismo, alla geologia terrestre e spaziale (sistema solare). La precisione scientifica è molto rigorosa, ma la spettacolarità degli effetti speciali multimediali rendono l'esplorazione tutt'altro che noiosa e accessibile a tutti.

IL REGIME DI VICHY

Oltre che per la notissima acqua minerale, la città di Vichy è nota per il Governo di Vichy, formatosi durante l'occupazione tedesca della Francia nel corso della seconda guerra mondiale.
Il Regime di Vichy fu istituito in seguito all’invasione nazista della Francia e all’armistizio da questa stipulato nel 1940. Il governo fu affidato al maresciallo Philippe Petain, già eroe della Grande Guerra, che, nell'intento di attutire le conseguenze della sconfitta militare sul Paese, collaborò con i tedeschi.
La Francia fu così divisa in due parti: quella settentrionale, occupata dai tedeschi, e quella meridionale, chiamata “zona libera", dal governo di Vichy.


QUOTA INDIVIDUALE: DA 150 A 200 EURO




Torna ai contenuti | Torna al menu